Ciao! Siamo a fine luglio che per me significa voglia di riposo, relax e leggerezza! Chiudo questa prima metà dell’anno con un post che parla di NON pianificazione proprio in onore alla leggerezza, perché credo che non tutto debba essere programmato. C’è qualcosa che anche tu non ami pianificare? Quello che a me non piace decidere in anticipo né nei dettagli sono le vacanze!

Lo trovi strano? Pensa che fino a qualche anno fa le ferie per me erano fondamentali: le pensavo, le desideravo, le programmavo e le aspettavo trepidante.

Naturalmente le vacanze sono importanti anche ora: mi piace svagarmi, amo le situazioni inaspettate che facilmente si creano in viaggio e sento il bisogno di rilassarmi,  riposarmi e “staccare la spina” per un po’.

Tre le condizioni che ogni vacanza deve avere per me:

1. essere con la con le persone giuste

2. essere  in un posto dove vado a star meglio di come sto a casa mia

3. non comportare situazioni stressanti o faticose

Altrimenti preferisco riposarmi a casa e staccare la spina andando al mare in giornata, in un agriturismo in mezzo al verde, fare una passeggiata in collina, leggermi un romanzo tutto d’un fiato, andare a visitare una mostra o a sentire un concerto facendo base a casa mia.

Per questo non programmo troppo in anticipo le mie vacanze e se non ci sono le condizioni me ne sto tranquillamente nella mia città a casa mia.

A differenza di qualche anno fa la mia vita adesso è  ricca e soddisfacente sempre, non sento più così forte la necessità di svagarmi e andare in vacanza perché faccio un lavoro che mi piace, frequento solo persone che mi fanno stare bene e mi prendo momenti piacevoli tutto l’anno e quasi tutti giorni, almeno ci provo 😉

In questo modo sono anche aperta a opportunità inaspettate: uno dei viaggi più belli che ho fatto l’ho deciso il 5 agosto con partenza il 10 agosto, in auto con due amici, direzione paesi baltici. Abbiamo fatto un indimenticabile viaggio itinerante prenotando solo 4 giorni in un appartamento e per le altre tappe siamo capitati dagli ostelli ai castelli, conoscendo le persone più diverse e trovandoci in situazioni divertenti e curiose.

E’ bello non programmare proprio tutto! Tu? Cosa ti permetti di non programmare nella vita?

Photo by Link Hoang on Unsplash