Organizzare è libertà! “La gestione organizzata di tempo, spazio e risorse fa vivere più leggeri, libera i talenti e fa volare la fantasia”: questo è il settimo punto del Manifesto dell’Associazione Apoi, di cui faccio parte e sono co-fondatrice. Con questo manifesto abbiamo voluto condividere i nostri valori e parlare di organizzazione sia a chi già ne conosce bene i vantaggi ma anche a quelle persone che non la valutano come un’opportunità di benessere.

Spesso, infatti, quando parlo del mio lavoro e di organizzazione, mi vedo davanti volti atterriti e contrariati perché alla parola organizzazione tanti associano l’idea di gabbia, si immaginano limiti, regole rigide, controllo, obblighi, disciplina chiusa. Spesso le persone mi dicono che nella loro confusione ci stanno benissimo e che non potrebbero mai essere come me. Io penso che vederla così sia veramente un peccato, anzi ti dirò di più: chi condanna l’organizzazione, perde un’occasione di libertà.

Già, proprio così: perché, anzichè essere una gabbia, l’organizzazione dà la possibilità di scegliere e di decidere consapevolmente come e quando sfruttare le proprie risorse.

L’organizzazione è una competenza

Certo l’organizzazione, essendo una competenza, va acquisita e allenata e questo all’inizio può essere faticoso, ma è così per tutte le cose nuove, esattamente come imparare una lingua o iniziare a praticare uno sport.

Per imparare ad organizzarsi ci sono regole di base da sapere e strumenti da sperimentare ma poi diventa naturale, come recita il punto 1 , si trasforma in un modo di vivere.

La capacità di organizzare impegni, oggetti, strumenti, ambiti, permette una grandissima libertà, innanzitutto in termini di spazio e di tempo.

Più tempo e soddisfazione per te

Se gli spazi in casa sono funzionali e tutto ha un suo posto, le incombenze domestiche diventano veloci, resta, quindi, tutto il tempo per godersi ciò che più ci fa stare bene: se non è libertà questa! 

Allo stesso modo in ambito lavorativo, se abbiamo programmato bene le nostre attività lavoriamo in modo più focalizzato, secondo le nostre priorità e i nostri obiettivi, probabilmente portiamo a casa più risultati, siamo più soddisfatti più sereni ed esprimiamo il meglio di noi lasciando spazio per quello che ci viene meglio e i nostri talenti. 

Leggerezza

Per me organizzazione è libertà anche nel senso di leggerezza: io, per prima, sono riuscita a liberarmi di quello che non era importante, ho imparato a lasciarlo andare, per concentrarmi su ciò che per me è davvero essenziale, senza altri appigli o zavorre. Guardo libera a ciò che ho davanti e, così, ogni giorno della mia vita è ricco di significato.

Cover Photo by Kyle Hinkson on Unsplash