Non c’è un solo tipo di space clearing, come ti ho raccontato qui, e ci sono altrettanti motivi per metterlo in pratica.

Oggi ti darò cinque ragioni per fare lo space clearing degli spazi fisici e altre cinque per quello “mentale”!
Partiamo? Pronti via!
Per fare lo space clearing classico, innanzitutto, dovrai svuotare letteralmente uno spazio di tutto il suo contenuto. Successivamente dovrai analizzare e selezionare ogni cosa per individuare cosa eliminare e come. Quello che resta lo dividerai in categorie e lo metterai nel luogo adatto (ad es. quello che usi meno potrà stare anche in posto più difficili da raggiungere, ciò che usi di frequente dovrà essere a portata di mano ecc)

Perché fare tutto questo?

  1. Per sfruttare meglio e in modo più funzionale lo spazio a tua disposizione: lo spazio è, infatti, una risorsa preziosa (anche in senso economico!) e  trarne il miglior rendimento è una scelta oculata che darà i suoi frutti anche a lungo termine(oltre al fatto che da subito ti sentirai meglio in uno spazio più ordinato e leggero).
  2. Per dare più valore ai tuoi oggetti, beni e indumenti: grazie allo space clearing avrai la consapevolezza di quanto già possiedi (ed eviterai doppioni!), troverai ciò che ti serve in modo più veloce e senza arrabbiature e stress.
  3. Perché “Less is more” dice lo slogan del famoso architetto minimalista Mies van der Rohe, ‘meno è meglio’: se tieni solo gli oggetti di cui fai  veramente uso, solo quelli che trovi proprio belli, solo quelli che ti provocano sensazioni piacevoli, avrai meno oggetti, più valorizzati e rispettati, e soprattutto più tempo e energie (anche economiche). 
  4. Per scegliere cos’è importante per te adesso e lasciare andare tutto ciò che non fa più parte della tua vita e aprire la porta la nuovo.
  5. Perché fare pulizia degli spazi è un modo molto pratico e semplice per poi passare ad altri ambiti della propria vita e mettere ordine, sentirsi più leggeri, semplificare.

Il passaggio successivo infatti di solito è mettere ordine nella mente. Non c’è una regola comunque, si può partire anche dagli impegni e dalle abitudini quotidiane a seconda di cosa ci dà più emozioni negative. 

Lo space clearing della mente si fa proprio nello stesso modo dell’ordine nello spazio: devi svuotare tutto quello che è nella tua mente riversandolo su carta, dovrai, infatti, scrivere tutti i tuoi pensieri, impegni, preoccupazioni, appuntamenti e scadenze. Dopodiché deciderai di eliminare tutti quelli inutili proprio come hai fatto con gli oggetti.
Successivamente riorganizzerai ciò che vale la pena tenere con strumenti come il calendario, le liste e i promemoria. 

Di nuovo ti chiederai: perché fare tutto questo?
Te lo spiego subito:

  1. Perché la nostra mente è come la memoria RAM di un pc: se è troppo piena rallenta tutte le operazioni. Per essere creativa e per risolvere i problemi deve essere libera, quindi non trattenere le informazioni ma sistemale con strumenti organizzativi,  così liberi spazio per idee e nuovi progetti.
  2. Per recuperare velocemente le informazioni e non avere continui pensieri intrusivi di preoccupazioni e l’ansia di dimenticare qualcosa di importante.
  3. Perché se affidi tutto il possibile agli strumenti organizzativi sarai meno in confusione e avrai molto più chiari valori, principi e quel che è davvero importante. Così prendere decisioni e fare delle scelte sarà molto più semplice. 
  4. Con la mente libera procederai nella vita con più leggerezza, i tuoi obiettivi saranno più facilmente raggiungibili senza condizionamenti di pensieri e preoccupazioni 
  5. Per essere più equilibrati, centrati, rilassati e cogliere le opportunità: solo a mente sgombra sarai capace di vedere  tutto quello che la vita ti offre.

Che ne dici? Vale davvero la pena di provare, te lo garantisco!
E per essere davvero efficace ti posso aiutare io. Come? Scoprilo qui

Ph: Maurizio Ciocci