Aprile: le giornate si sono allungate, alcune cominciano ad essere calde e c’è una bellissima luce. A chi non viene voglia di stare all’aperto? E’ il momento giusto per organizzare il proprio spazio verde a casa e, perché no? Anche in ufficio. Se hai poco spazio puoi creare comunque il tuo angolo di natura per prenderti qualche momento di relax e dare il benvenuto alla primavera.

Perché? E’ già piacevole fare il lavoro stesso e poi godersi il risultato.  Con i bambini puoi organizzarti per fare giardinaggio insieme è sarà un momento di condivisione e di gioco. Ogni tanto “sporcarsi” le mani con la terra, l’acqua e far nascere e crescere qualcosa è appagante per grandi e piccoli.

Come? La prima cosa da fare è valutare lo spazio da organizzare o da rinnovare. Se hai già il tuo angolo verde chiediti se è come lo vuoi e, in caso, cosa vuoi cambiare? Qual è lo scopo di questo spazio, cosa ti piace fare lì? Quanto tempo hai per occupartene e quanto spazio hai per tenere gli attrezzi che ti servono? Fai un progetto e scrivi cosa serve acquistare e fare per raggiungere l’obiettivo.

Io ho un piccolo terrazzino sui tetti di circa 20 mq, soprattutto in questa stagione mi piace passarci qualche momento di relax.  Di giorno guardo il panorama dei tetti della mia città e sento il sole sul viso, spesso faccio lì la pausa caffè quando lavoro a casa. D’estate ci sto di più alla sera per un aperitivo o cena, per sentire il fresco e guardare il cielo stellato.

Essendo di dimensioni così ridotte ho messo poche cose: 2 vasi di Erica, sono sempre verdi quindi belle da vedere anche d’inverno, sono fiorite proprio ora. Ho alcune piantine grasse perché mi piacciono molto e hanno bisogno di pochissime cure. Infine ho un tavolino e due sedie che fanno il terrazzino romantico e funzionale. Per le piante sempre verdi mi sono fatta consigliare al negozio, il vantaggio è che sono molto resistenti al caldo e al freddo, non le devo spostare né coprire d’inverno.

Nel corridoio che dà sul terrazzino ho messo delle piante da appartamento: alcune alte sono a terra e altre più piccole su un mobile contenitore dove tengo i pochi attrezzi e vasi che mi servono per il giardinaggio. Le piante sono nel punto più luminoso della casa e creano continuità con la zona verde in esterno che sembra molto più ampia. Il risultato è bello da vedere, comodo per la manutenzione e funzionale per l’utilizzo che ne faccio. Quando guardo  e vivo il mio angolo verde di casa mi sento molto soddisfatta!